Poiesis è un’idea di Alessandro Trigona

 

La Poesia

L’Italia è conosciuta come il “paese di santi, poeti e navigatori” per la rinomata tradizione poetica acquisita nel corso della storia: Dante
Alighieri, Francesco Petrarca, Ugo Foscolo, Giacomo Leopardi, Giovanni Pascoli, Giosuè Carducci, Gabriele D’Annunzio.
Tuttavia, negli ultimi decenni la Poesia è relegata in una nicchia frequentata solo da appassionati e studiosi.
A penalizzarla anche l’enfasi retorica con cui spesso è accompagnata riducendone l’interesse e privandola delle potenzialità divulgative che le sono proprie.
Un problema di “comunicazione”, quindi, per cui la Poesia è percepita come in antitesi alla contemporaneità.

 

 

Divulgare per conoscere

Le moderne tecnologie e i nuovi media rappresentano un’opportunità inedita di diffusione e conoscenza della Poesia, in grado di valorizzare l’efficacia comunicativa e immediata del verso.
Indispensabile è l’uso dei nuovi mezzi, i social, facendo ricorso alle immagini, alle suggestioni del video che possono rendere la Poesia accessibile alle nuove generazioni, stimolandone l’uso e fornendo loro un modus innovativo di espressione.    

Questo è POIESIS!

 

 

Il cambiamento

Il progetto POIESIS è un modo per favorire l’accesso alla conoscenza e la diffusione della Poesia mediante la realizzazione di video che ne esaltino in modo innovativo lo spessore artistico e culturale. La brevità e l’efficacia di POIESIS si presta a veicolare il verso attraverso i comuni social, i web dedicati o anche attraverso la trasmissione all’interno di programmi televisivi quale rubrica autonoma o spazi pubblicitari sulla falsariga della cd “Pubblicità Progresso” o la recente “Io leggo e tu?”.

 

 

L’origine di un’idea

POIESIS prevede la realizzazione di 26 video dedicati ad altrettanti poeti italiani contemporanei rinnovando la più che positiva
esperienza dei 81 book trailer LIBER trasmessi da RAINEWS24, da RAI UNO MATTINA e, sottotitolati, anche in Cina.
Ciascun video dura circa 4/5 minuti e comprende la presentazione di una scheda biografica del poeta, l’esposizione delle caratteristiche liriche dei componimenti, la lettura di una o più poesie dell’autore in una dinamica di montaggio che, alternando un momento all’altro, risulti accattivante ed efficace nella capacità comunicativa.

 

ποίησις

Il progetto è stato denominato POIESIS perché si è inteso riportarlo alle origini greche del termine poesia, ποίησις, utilizzato per la
prima volta in Erodoto per indicare la “creazione poetica” (ii, 82) e al significato ermeneutico “fare dal nulla” (Plat., Symp., 205, b).

 

Alessandro Trigona: autore, regia 

Come autore di teatro consegue importanti riconoscimenti quali il Premio Flaiano, il Premio Enrico Maria Salerno, Giuseppe Fava, Fondi La Pastora, Hystrio. Ha pubblicato due romanzi (“Codice a barre” e “Servo della Gleba”) e diverse raccolte di testi teatrali (“Teatro estremo”, “Pioggia su New York” sull’11 settembre, “UNO”). Diversi altri suoi testi sono stati pubblicati da riviste e/o raccolte. E’ anche autore di cortometraggi e docu-fiction. Come autore e regista di prodotti audiovisivi, ha realizzato 81 book trailer denominati LIBER che RAI UNO MATTINA e RAINEWS24 hanno trasmesso. E’ stato Presidente di Commissione SIAE, membro del Comitato Consultivo Diritto d’Autore presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

 

Gian Piero Stefano, autore

Poeta. Nato a Roma nel 1967. Laureatosi in Lettere moderne, ha esordito nel 1999 con la raccolta In suo corpo vivo. Nel 2008 ha pubblicato Geografia del mattino e altre poesie a cui son seguiti nel 2011 Roma delle distanze e gli ebooks La stortura della ragione e Quaderno di
Grecia. Nel 2014 ancora per i tipi della Gazebo è uscito Da questo mare. Ancora in ebook è La tua destra (2015), come il saggio La terra che snida ai perdoni (2017). Già collaboratore con “Pietraserena” e “Viaggiando in autostrada” è stato redattore della rivista di letteratura multiculturale “Caffè” e, per la poesia, della rivista teatrale “Tempi moderni”. Dal 2013 sempre per la poesia è recensore di poesia per LaRecherche.it e dal 2014 giurato del Premio “Il giardino di Babuk- Proust en Italie”. Presente riviste e volumi antologici italiani e stranieri, tra i riconoscimenti ama ricordare i premi “Via di Ripetta” e “Dario Bellezza” entrambi nel 1997 .